TEST DI EFFICACIA IN VITRO

VALUTAZIONE DELLA CAPACITA’ DI UN CAMPIONE DI AUMENTARE LA PRODUZIONE DI MARKER SPECIFICI (COLLAGENE, ELASTINA, ACIDO IALURONICO…) IN COLTURE CELLULARI
Scopo del test è valutare l'abilità di un campione di modulare la sintesi di marker specifici (collagene, elastina, acido ialuronico…) in colture di cheratinociti/fibroblasti trattati con il campione in esame.
VALUTAZIONE IN VITRO DELL'ATTIVITÀ ANTI-OSSIDANTE
Scopo del test è valutare se il campione testato sia in grado di prevenire la formazione di radicali liberi (azione antiossidante)
VALUTAZIONE IN VITRO DELL'ATTIVITÀ SCAVENGER
Lo scopo del test è quello di valutare se il campione testato, a diverse concentrazioni, sia in grado di neutralizzare le specie reattive dell'ossigeno (radicali liberi ROS).
VALUTAZIONE IN VITRO DELL’ATTIVITÀ RIGENERANTE
Scopo del test è valutare la capacità del campione in esame di stimolare la rigenerazione cellulare dei fibroblasti/cheratinociti o altre linee cellulari specifiche in vitro.
VALUTAZIONE DELLA INIBIZIONE DELLA IALURONIDASI
Scopo del test è la valutazione della capacità del campione in esame di inibire l’attività dell’enzima ialuronidasi.
L’inibizione dell’attività della Ialuronidasi previene una rapida degradazione dell’acido ialuronico ed è funzionale per il mantenimento dell’integrità strutturale della membrana cellulare. Eventuali inibitori dell’enzima, mantenendo l’omeostasi dell’acido ialuronico, potrebbero agire come fattori anti-age.

VALUTAZIONE DELL’AZIONE PROTETTIVA NEI CONFRONTI DEI DANNI PROVOCATI DELLE MMP-1
Lo scopo dei test è valutare la capacità del campione in esame di proteggere le colture cellulari dallo stress derivato dall’attivazione delle MMP-1.
VALUTAZIONE IN VITRO DELL’ATTIVITA’ LIPORIDUCENTE
Scopo del test è determinare l’attività liporiducente di un campione sia mediante la valutazione volumetrica degli adipociti (analisi morfologica) sia misurando la variazione di accumulo di trigliceridi da parte degli adipociti.
VALUTAZIONE IN VITRO DELL’ATTIVITA’ VOLUMIZZANTE
Scopo del test è determinare l’attività volumizzante di un campione sia mediante la valutazione volumetrica sia misurando la variazione dell’accumulo di trigliceridi da parte degli adipociti.
VALUTAZIONE DELLA MUCOADESIVITÀ IN VITRO MEDIANTE SAGGIO SU COLTURE CELLULARI DELLE MUCOSE/MODELLI DI MUCOSA UMANA RICOSTRUITA
Il test viene eseguito su colture cellulari della mucosa o su modelli di mucosa umana ricostruita per valutare la mucoadesività in vitro del campione testato. La mucoadesività viene determinata mediante la valutazione della percentuale di inibizione del legame lectina-glicoproteina in cellule di mucosa o su modelli di mucosa umana ricostruita in vitro.
TEST DI ASSORBIMENTO SU TESSUTI UMANI RICOSTRUITI e VALUTAZIONE DELL’ EFFICACIA DI MARKER SPECIFICI DOPO ASSORBIMENTO
Scopo del test è valutare, in vitro, l’assorbimento di specifici marker, contenuti in un campione, attraverso tessuti umani ricostruiti ed, eventualmente, di verificare il mantenimento della specifica efficacia dei marker stessi dopo assorbimento mediante test in vitro di efficacia su colture cellulari.
TEST DI ASSORBIMENTO ATTRAVERSO UN MONOSTRATO CELLULARE (Caco-2) e VALUTAZIONE DELL’ EFFICACIA DI MARKER SPECIFICI DOPO ASSORBIMENTO
Scopo del test è valutare, in vitro, l’assorbimento di specifici marker, contenuti in un campione, attraverso un monostrato di cellule intestinali (Caco-2) ed, eventualmente, di verificare il mantenimento della efficacia dei marker stessi dopo assorbimento mediante test in vitro di efficacia su colture cellulari.
VALUTAZIONE DELL'ASSORBIMENTO PERCUTANEO (OECD 428)
Scopo del test è definire la cinetica di permeazione dermica (strato corneo, epidermide vitale e derma) e transdermica delle sostanze attive attraverso membrane sintetiche o cute isolata mediante l’uso della cella di Franz.